5 Libri consigliati per te!

Sai qual è una delle attività che accomuna la maggior parte delle persone realizzate, curiose e in continua evoluzione?!

La lettura.

Qualcosa di così semplice, accessibile ed economico, che però sembra essere diventato sempre più difficile a causa degli smartphone, di YouTube e dei social, che occupano gran parte dei nostri tempi “morti”.

Sei in coda alla posta? Ecco che scrolli Instagram.

Dal parrucchiere? Guardi video YouTube.

Prima di dormire? Controlli le mail e Facebook.

E…la lettura, dove va a finire?!

Oggigiorno sento 1 persona su 2 affermare: “Non ha tempo per leggere”.

Ovviamente non è per tutti così, ma con questa e-mail voglio dare inizio ad un piccolo contributo personale, per voi che siete iscritti a questi contenuti.

Ogni primo del mese riceverai una e-mail dove troverai 5 libri che hanno cambiato la mia vita, con relativa mini-recensione, in modo da seminare un po’ di curiosità e magari darvi qualche spunto per far diventare la lettura una priorità anche nella vostra vita.

Dico sempre che leggere è l’attività con maggiore R.O.I. in cui possiamo investire.

Costa poco e può trasformare la vita di chiunque.

Tutto questo diventa anche più facile, considerando che nel 2019 ci sono infiniti modi per approcciarsi a un testo: acquistarlo, noleggiarlo, leggerlo su smartphone, tablet, e-reader o ascoltarlo.

Ecco quindi i 5 libri consigliati, scegline uno, quello che in questo momento ti colpisce di più Scegli di primo acchito, seguendo l’istinto che ti dirà quale tra questi potrebbe avere l’impatto maggiore.

1 – ‘Vivere Momento per Momento’ di Jon Kabat-Zinn sarà perfetto per te, se ti stai avvicinando alla pratica della mindfulness.

La mindfulness è la scelta consapevole di riportare l’attenzione al momento presente, nel qui ed ora. Una pratica che – è stato dimostrato ampiamente e continua ad essere oggetto di approfondimenti scientifici – riduce i livelli di stress, aumenta i livelli di felicità, migliora le capacità di problem solving, migliora il corpo, l’energia e – in generale – le nostre performance.

Jon Kabat-Zinn è un biologo e scrittore statunitense, fondatore della ‘Stress Reduction Clinic’ e del ‘Center for Mindfulness in Medicine, Health Care and Society’ presso la University of Massachusetts Medical School.

Kabat-Zinn in questo libro ti porterà a capire quanto sia fondamentale la pratica della consapevolezza, derivante dall’osservazione non giudicante dei nostri pensieri. Questo aspetto viene completamente trascurato nella società Occidentale, abituata al giudizio e a ritmi estremamente veloci, che non lasciano uno spazio tra pensiero – emozione – reazione. Attraverso 7 pilastri elencati dall’autore, non eliminerai le cause dello stress nella tua vita, ma piuttosto imparerai a vederle da un punto di vista diverso, lavorando su te stesso e la tua mente.

2 –‘The Big Magic: Vinci la Paura e Scopri il Miracolo di una Vita Creativa’ di Elizabeth Gilbert fa per te se vuoi stimolare la creatività e realizzare un grande progetto.

L’autrice (scrittrice americana, la stessa di: ‘Mangia, prega, ama’) in questa sorta di manuale, esplora nel dettaglio quello che è per lei il processo creativo. E tra una riflessione e l’altra, inserisce molte esperienze vissute in prima persona.
Secondo la Gilbert, le idee non ci appartengono ma sono entità astratte che interagiscono con ciascuno di noi: possiamo accoglierle e metterle in pratica, o lasciarle andare.

Se non agiamo, se non troviamo il coraggio di lasciare la paura dietro di noi, le idee se ne andranno semplicemente a cercare qualcun altro. Forse ti sarà capitato di guardare con una certa invidia una persona che sembra avere messo in pratica con successo, quello che tu avevi in mente da tempo ma che non hai mai avuto il coraggio di manifestare….

Questo libro ti incita a lasciare che avvenga la magia del processo creativo, che puoi applicare in ogni ambito della tua vita.

“Io non ho idea di cosa ci sia dentro di voi. Non ho modo di saperlo. E voi stessi potreste non saperlo, sebbene sospetto che qualcosa abbiate intravisto. Non conosco le vostre capacità, le vostre aspirazioni, i vostri desideri o talenti segreti. Ma di sicuro, dentro di voi dimora qualcosa di meraviglioso. E lo dico con una certa sicurezza, perché sono convinta che siamo tutti depositari ambulanti di tesori sepolti”.

3 – ‘Lo Zen e l’Arte di Imbrogliare la Mente‘ di Alan Watts, leggilo se vuoi far tacere la voce martellante dentro te stessa, che ti blocca ogni giorno sui tuoi progetti e nella vita.

Credo che il miglior modo per presentarti il libro e l’autore sia riportarti queste righe:

“Quando vi mettete a pensare che pensate i vostri pensieri, si verifica una conseguenza simile: ‘Sono preoccupato e non dovrei preoccuparmi, ma poiché non riesco a smettere di preoccuparmi, mi preoccupo di preoccuparmi’. Vedete dove porta tutto questo? Per noi, l’oscillazione si traduce in ansia. Ma il metodo di Nāgārjuna abolisce l’ansia, perché si scopre che qualunque sia il livello di ansietà non influisce minimamente su quanto accadrà. Non importa cosa fate: morirete.
Non procrastinate, mettendo questo in un angolo della mente come se fosse qualcosa su cui riflettere in seguito: è la cosa più importante su cui riflettere, perché vi consente di lasciare andare. Così non dovete difendervi continuamente. Non dovete sprecare tutte le vostre energie nell’autodifesa”.

Watts – scrittore e divulgatore – è noto per aver rappresentato uno dei più originali interpreti delle filosofie orientali, in particolar modo del Buddhismo Zen. In generale, è stato capace di unire in qualche modo Oriente e Occidente.
Questo libro è schietto e sarà capace di scuoterti dal tuo torpore, aprendoti un panorama inaspettato all’interno della tua mente.

4 – ‘Le parole sono finestre (oppure muri). Introduzione alla comunicazione non violenta’ di Rosenberg Marshall, Bertram. Un testo per imparare a migliorare il modo di comunicare con gli altri e te stessa.

Immagina di apprendere una lingua straniera, questo significa approcciarsi a una comunicazione non violenta: abituarsi a scegliere parole diverse da quelle che usiamo di solito, sia per comunicare con gli altri, sia per il nostro dialogo interiore.
Alla base di una comunicazione che possiamo definire ‘mindful’ si cela la comprensione di noi stessi.

Cosa si nasconde dietro alla vergogna che ci capita di provare verso alcuni dei nostri comportamenti? Quando offendiamo noi stessi – chiamandoci ‘stupidi’ o ‘incompetenti’ – quale emozione non stiamo soddisfacendo? Come mai diciamo a noi stessi che ‘dobbiamo’ fa qualcosa e mai che ‘scegliamo’ di fare qualcosa?

Dietro alla scelta di una parola o di un’altra, si nascondono molte ripercussioni, e non c’è modo migliore di imparare questo tipo di comunicazione per diventare capaci di empatia e perdono.

5 – ‘La via del guerriero di pace. Un libro che cambia la vita’ di Dan Millman, da leggere se vuoi un libro che ti tenga incollata alle pagine, trasformando la tua vita una parola alla volta.

Millman ( ex atleta campione mondiale, professore di college e insegnante di arti marziali) romanza la sua vita in questa storia che racconta dell’incontro tra un giovane ginnasta che punta al successo – Dan – e un gestore di un piccolo autogrill, chiamato ‘Socrate’. Socrate trasmette a Dan quelli che definisce princìpi del guerriero di pace, ovvero un insieme di filosofie orientali applicate alla vita di tutti i giorni, che chiunque può mettere in pratica.

Tra i concetti principali che emergono dal racconto, l’invito a mettere presenza mentale in tutto quello che facciamo, a ‘meditare’ mentre agiamo, così da non permettere a ogni piccolo evento inaspettato di metterci di cattivo umore.
La vita è un mistero secondo l’autore, e la nostra conoscenza è in realtà fondata sull’ignoranza. Infatti, quando cerchiamo delle risposte, ci accontentiamo delle nostre conoscenze in campo teologico, scientifico e filosofico. Siamo ignoranti che non sanno di esserlo.
Se non diventiamo capaci di ammettere i nostri limiti e assumerci la responsabilità della nostra vita, smettendo di dare sempre la colpa agli eventi o agli altri, non potremo ambire al cambiamento e un’esistenza migliore.

Che tu sia una divoratrice di libri o meno, con l’esperienza ho imparato che quello che fa la differenza è la qualità delle nostre letture: ci sono libri che scorrono veloci come un fiume, e altri che hanno bisogno di sedimentarsi, pagina per pagina.

E anche quando inizi a immergerti in una lettura, sentiti libera di saltare capitoli o addirittura smettere se senti che non ti sta dando quello che immaginavi. L’idea alla base è quella di utilizzare i libri come esperienze: devono valere il nostro tempo, devono essere un investimento che ci rende 10 volte i minuti spesi.

A questo proposito, Michael e io abbiamo registrato un podcast dove parliamo di 3 strategie per leggere di più e meglio:

 

Condividi

Lacia un commento

avatar

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart