5 Libri consigliati per te! Luglio 2020

Buon inizio Luglio!🌻

Come forse già saprai, qualche settimana fa è venuta alla luce Juliet: il mio cuore è colmo di gioia ogni giorno di più e le sensazioni che sto provando sono davvero indescrivibili.

Una nuova nascita è sempre qualcosa di misterioso, sconvolgente e travolgente: mi ricorda quanto straordinaria sia la vita, e quanto sia meraviglioso vivere in connessione con sé stessi, secondo i propri ritmi, in accordo e in sintonia con quelli del nostro corpo e della natura che ci circonda.

Anche solo pensare a quanto di tutto ciò che fa parte della nostra vita ci fa rendere conto della sua magia: siamo circondati e costituiti da elementi e forze visibili e invisibili, camminiamo su un suolo che al di sotto del cemento ospita mondi a noi sconosciuti; e se alziamo gli occhi al cielo ci accorgiamo di essere circondati da miriadi di fenomeni celesti che sovrastano costantemente la nostra testa.

Siamo nel mezzo di un universo infinito, tutt’al più sconosciuto, che allo stesso tempo però sentiamo familiare perché, in fondo, se ci pensiamo bene, quella stessa vastità ed immensità risiede anche dentro di noi, nel nostro “microcosmo” costituito da miliardi di cellule e particelle infinitesimali che se raggruppate tutte insieme ci costituiscono in quanto esseri umani.

Per questo motivo, i libri che vorrei suggerirti per il mese entrante, sono un vero e proprio omaggio alla Madre di tutti noi, di tutti gli esseri viventi e non: la Natura. ❤️

📌 Wild. Una storia selvaggia di avventura e rinascita di Cheryl Strayed

Consigliato agli amanti dell’avventura e a chi sogna di mollare tutto e partire per un viaggio alla ricerca di sé e di un senso alla propria vita.

Il libro, che è una sorta di biografia della scrittrice, narra la storia avvincente di una donna dalla forza incredibile che dopo avvenimenti traumatici e una giovinezza difficile, a soli ventisei anni decide di attraversare a piedi l’America selvaggia tra montagne, foreste, animali selvatici, rocce impervie, torrenti impetuosi, caldo torrido e freddo estremo.

La narrazione è scorrevole e incalzante, intensa come la vicenda che viene raccontata, da cui emergono il fascino degli spazi incontaminati, la fragilità della condizione umana di fronte a una natura grandiosa e potente, e la solitudine nel senso “buono” del termine.
Quella che ti porta a misurarti con te stesso e a capirti nel profondo.

“Era la mia vita, misteriosa come tutte le vite. Così vicina, così presente, così intimamente mia nel suo slancio sacro e selvaggio.
E com’era selvaggio lasciare che fosse.”

📌La resilienza del bosco. Storie di foreste che cambiano il pianeta di Giorgio Vacchiano

Mai come in questo libro si può comprendere la connessione tra esseri umani e Natura.
Siamo abituati a credere che le foreste siano inanimate e statiche, ma non è così.
Anch’esse, come qualsiasi cosa esiste su questo pianeta, vivono, semplicemente ad un ritmo diverso dal nostro.

Ce ne accorgiamo quando subentra una calamità: che sia un incendio, un’alluvione, un’eruzione, ciò che segue non è l’estinzione totale.
Anzi, tutt’altro. Subentra ciò che viene chiamata “resilienza naturale”, un concetto a me molto caro e importantissimo proprio per quanto riguarda la crescita personale.

Ed è proprio questa capacità di adattamento, questa naturale resilienza, ad accomunare i boschi e le foreste che l’autore ha incontrato durante la sua attività di ricerca e i suoi viaggi, e che racconta in queste pagine.

Si tratta di una resilienza acquisita grazie a milioni di anni di evoluzione, che però potrebbe non bastare di fronte ai cambiamenti repentini a cui stiamo sottoponendo la nostra Casa.
Ed è per questo che le storie che l’autore racconta parlano di piante, boschi, foreste, ma soprattutto di noi, di come sapremo immaginare il nostro futuro in relazione all’ambiente che ci circonda.
Perché, che ne siamo consapevoli o meno, siamo totalmente coinvolti in questo legame indissolubile che ci unisce dall’inizio dei tempi.
  Click here to subscribe 

📌… E venne chiamata Due Cuori di Marlo Morgan

Come mai una donna professionista affermata, che vive in Australia, decide di lasciare tutto e partire per ritrovarsi nel cuore di una foresta vasta e minacciosa?

Questa è la straordinaria esperienza autobiografica di Marlo Morgan, in cui l’autrice racconta la sua esperienza di viaggio non solo esteriore ma anche e soprattutto interiore, dopo aver vissuto 4 mesi con gli aborigeni australiani, a piedi nudi, a volte senz’acqua, cibandosi di quanto offre la terra.
Ma tra le privazioni e i sacrifici, incredibilmente scopre di poter vivere in completa armonia con la natura e con sé stessa.
In un percorso di conoscenza e cambiamento scopre, nei tanti giorni in cui la sua fragile vita è minacciata, il vero significato della parola “esistere“.

Un libro a tratti quasi surreale, in cui ci si rende conto di quante cose superflue abbiamo e a cui diamo forse fin troppa importanza; di quanta connessione abbiamo perso con noi stessi e con la natura circostante. Ma l’autrice ci insegna che non è mai troppo tardi per recuperarla.

Immergendoci nelle sue avventure avremo infatti la preziosissima occasione di poter “ascoltare” le sagge parole della tribù Vera Gente, che potrà sicuramente essere l’inizio di un cammino di profonda trasformazione e cambiamento, verso noi stessi e ciò che ci circonda.

“Questa gente crede che tutto sul pianeta esista per una ragione precisa, uno scopo. Nulla è casuale, privo di senso o sbagliato. Ci sono solo equivoci o misteri non ancora svelati all’uomo mortale. Lo scopo del regno vegetale è di nutrire animali e uomini, consolidare il terreno, accrescere la bellezza e mantenere l’equilibrio nell’atmosfera. Mi venne detto che le piante e gli alberi cantano silenziosamente per noi e che tutto ciò che chiedono in cambio è di cantare per loro. Lo scopo principale dell’animale non è quello di nutrire l’uomo; tuttavia, quando è necessario acconsente a svolgere tale funzione. Il suo scopo è quello di contribuire all’equilibrio atmosferico, di essere compagno dell’uomo e di istruirlo con l’esempio. Per questo ogni mattina la tribù invia un pensiero, o un messaggio, agli animali e alle piante che ha intorno.”

📌 Spam. Stop plastica a mare. 30 piccoli gesti per salvare il mondo dalla plastica di Filippo Solibello

“È stata un fulmine a ciel sereno, quella telefonata. Un improbabile Cavalluccio Parlante mi ha chiesto di aiutarlo a ripulire il mare dalla plastica. E da quando c’è la plastica in mare? Ma poi, cosa posso fare io, umile conduttore radiofonico, per giunta abitante a Milano?”

Da quando Filippo Solibello ha accettato la sfida, ha conosciuto tantissimi ricercatori, politici e attivisti di tutto il mondo per mobilitare l’emergenza ambientale, raccogliendo così in questo libro tantissime scoperte che l’autore ha fatto durante il suo folle viaggio.

Trenta giorni e trenta post-it, in cui veniamo coinvolti in prima persona con il suggerimento di piccoli gesti quotidiani da applicare, che possono cambiare il futuro del nostro Pianeta.

Dopo questa entusiasmante quanto pragmatica lettura, ci si potrà rendere conto che avviare un percorso virtuoso fatto di accortezze minime è davvero possibile!

📌Sottoterra. Per conoscere cosa succede sotto i nostri piedi mese per mese. di Emmanuelle Houssais

Un libro che fa tornare bambini anche i genitori. 😊
Al via alla (ri)scoperta di insetti, farfalle, formiche… perché sotto i nostri piedi c’è vita!

Attraverso disegni incredibilmente dettagliati, i bambini riescono a comprendere cosa accade all’interno di questo universo ai più sconosciuto, al ritmo delle stagioni che cambiano.
Utilissimo per rafforzare ancor di più la connessione con la nostra madre Terra ❤️

Età di lettura consigliata: da 5 anni.

Spero che questi suggerimenti ti abbiano ispirato e/o incuriosito, ma soprattutto mi auguro che tutto questo possa far emergere dentro di te una sensazione di gratitudine ancor più profonda per il nostro Pianeta: solo così riusciremo a compiere azioni sincere, in grado di attuare un vero cambiamento per la salute di tutti noi e della nostra Casa. 🌍

PS. Non dimenticare di taggare il mio profilo instagram e quello di Ritualmente per farmi vedere quale libro hai scelto. 😊

Un abbraccio,

– Alice

  Click here to subscribe 

0 0 vote
Article Rating
Condividi
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x