5 Libri consigliati per te! Aprile 2020

Vorrei dirti ‘buon inizio di primavera’ ma sappiamo entrambe che il momento della rinascita non è questo.

E che momento è allora?

E il momento di prenderci cura di noi più che possiamo, ognuna secondo la sua situazione. 

E’ il momento di ascoltarci e usare gli strumenti che possediamo per vivere questi giorni così sfidanti al meglio delle nostre potenzialità.

E’ anche il momento di piangere se ne abbiamo bisogno, ridere senza sentirci in colpa e accettare un umore un po’ altalenante. Perché siamo umani.

I libri possono aiutarci ancora più del solito a rendere il nostro tempo di qualità. La maggior parte di questi titoli li puoi trovare anche in formato digitale e, in generale, ho cercato di farti proposte che abbiano un senso in questa situazione (compreso un libro per bambini, perché anche loro possano spendere del tempo di qualità).

 

‘Chi ha spostato il mio formaggio?’di Spencer Johnson, leggilo se il cambiamento continua a farti paura; se in fondo pensi che chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa quello che perde ma non sa quello che trova.

Spencer Johnson è l’ideatore e coautore di L’One Minute Manager, il più conosciuto metodo di management del mondo e viene definito ‘The King of Parables’; considerato unico nel trovare soluzioni semplici a problemi complessi, è tra gli autori più letti e apprezzati al mondo per i principi e le idee di immenso valore e di utilità pratica contenuti nei suoi volumi, tradotti in 47 lingue.

Questo per dirti che parliamo sicuramente di una persona che non si spaventa di fronte all’imprevisto e alla richiesta di nuove risorse; Johnson abbraccia la creatività nell’affrontare i problemi quotidiani.

Questa si può definire una parabola, ovvero una storia scritta con un linguaggio semplice, che porta con sé un grande stimolo di riflessione. 

Ridolino e Tentenna sono due gnomi, mentre Nasofino e Trottolino sono due topi. 

I quattro personaggi, ogni mattina, indossano le loro scarpe da ginnastica e si buttano nel labirinto per cercare il formaggio, ognuno del tipo che preferisce.

Il labirinto – complesso, oscuro, stancante – simboleggia la vita. 

Mentre il formaggio rappresenta ciò che è importante per vivere bene (non per niente, ognuno ne preferisce un tipo diverso), cosa per la quale ogni giorno noi umani scendiamo in campo.

La differenza tra topi e gnomi sta nel modo di ragionare: i topi sono istintivi e si adattano in fretta alle nuove situazioni, sapendo cogliere per tempo i segnali del cambiamento in arrivo poiché sono in ascolto. Gli gnomi invece hanno un modo di ragionare che si avvicina di più a quello umano e si perdono alla ricerca di soluzioni complesse, sognando di ‘sistemarsi’ definitivamente e non dover più correre alla ricerca di nuovo formaggio.

 Ci sono diverse chiavi di lettura di questo libro che, come dicevo, è semplice e diretto. Il messaggio alla base è che la vita è cambiamento e tutto ciò che pare intoccabile è un’illusione. Possiamo cullarci, sperando che magicamente le cose accadano, o possiamo seguire il flusso e mettere in campo nuove idee, cercando la parte stimolante e di crescita che ogni sfida porta con sé.

Un altro messaggio interessante che condivido pienamente è quello di non identificarsi con il formaggio, con l’avere qualcosa. Perché altrimenti saremo felici solo nel deposito dove c’è formaggio in abbondanza. 

Infatti è interessante vedere come lo gnomo Ridolino si appassioni alla fine al labirinto e superi le sue paure legate all’ignoto, rendendo la ricerca uno strumento di crescita interiore. 

E ricorda: “è meno pericoloso affrontare il Labirinto che rimanere fermi senza Formaggio”!

 

  Click here to subscribe

 

‘La forza della resilienza di Rick Hanson, fa per te se stai cercando la strada per non soccombere a questo periodo così sfidante.

Si parla spesso di resilienza, ovvero la nostra capacità di far fronte a un evento traumatico o un periodo molto stressante, uscendone in qualche modo rinforzati.

Se normalmente ci serve resilienza per affrontare gli alti e i bassi della vita, in questo momento dobbiamo cercare di coltivarla quotidianamente per non farci travolgere dalle paure e dai continui stimoli negativi che ci arrivano da tutte le fonti.

 In questo libro il dottor Rick Hanson e il dottor Hanson –  uno psicologo e l’altro scrittore/consulente aziendale – ci forniscono spunti pratici ed esercizi per sviluppare 12 forze interiori vitali legate al nostro sistema nervoso e allenare il pensiero positivo, andando a sostituire i sentimenti dolori con la compassione, la gioia e la pace interiore.

Nozioni di neuroscienza, mindfulness ed energia positiva trasformano queste pagine in un manuale, perché l’indole umana è quella di sopravvivere, non di essere felici. 

Per questo la resilienza si impara e tutti possono sviluppare tecniche per metterla in atto con successo.

 Gli autori ci invitano a concentrarci sulle esperienze positive che viviamo, arricchendole e assimilandole.

Arricchire l’esperienza significa riviverla nella mente, sperimentarla appieno; assimilarla significa incorporarla in noi stessi”.

Ed è proprio l’esperienza positiva che ci aiuterà nei momenti difficili, contribuendo a farci accettare il dolore e rievocare momenti di serenità.

 

Di nuovo la mindfulness ci viene in soccorso, consentendoci di concentrarci su ciò che rappresenta materiale positivo dentro di noi.

Apprezzo molto di questo libro l’approccio rassicurante e il modo di guidare le persone passo per passo, accompagnandole in un viaggio complesso ma che difficilmente si dimentica.

“Il miracolo della presenza mentale. Un manuale di meditazione” di Thich Nhat Hanh, fa per te se hai bisogno di riscoprire la gioia nelle tue giornate.

Per trasmetterti subito il nocciolo di questo libro che consiglio veramente a tutti, ti dico il sottotitolo: come trasformare ogni atto della vita quotidiana, dal lavare i piatti al bere una tazza di tè, in un’esperienza gioiosa, totale e illuminante

La vita di ognuno di noi, per quanto possa essere ricca di eventi straordinari nella sua totalità, è composta da miriadi di momenti ‘comuni’ ed è in quelli che dobbiamo trovare la via per la nostra felicità.

Altrimenti il rischio è di vivere aspettando il weekend, aspettando quella vacanza, quell’evento, sempre qualcosa nel futuro che ci immaginiamo con grandi aspettative.

Spesso mi chiedono se sono buddhista perché cito con grande frequenza tecniche e affermazioni relative a quel mondo. Voglio dirti però che non è necessario appartenere a un determinato credo per poter fare proprie le innumerevoli riflessioni del Buddhismo sulle pratiche di consapevolezza. E questo libro ne è il perfetto esempio.

Infatti, sebbene l’autore sia monaco zen da più di cinquant’anni (nel 1967 è stato proposto da Martin Luther King per il Nobel per la pace), i suoi insegnamenti sono applicabili da chiunque.

Questo piccolo manuale per imparare le basilari tecniche buddhiste di meditazione è nato da una lettera che il monaco scrisse al fratello e agli studenti lavoratori della School of Youth for Social Service nel Vietnam del Sud.

La nostra vita è piena di distrazioni, di fretta e di concetti illusori come quello del multi-tasking.

Attraverso esercizi pratici, imparerai a rimanere nel momento presente, a focalizzarti sulla tua azione e fare l’esperienza di essere un osservatore esterno dei tuoi stessi pensieri.

Posso garantirti che anche se sono esercizi che richiedono anni per essere perfezionati, vedrai enormi effetti benefici anche solo dopo pochi giorni. Il tempo assumerà una dimensione diversa, così come il valore che gli darai.

 Infine, troverai anche insegnamenti su argomenti particolari, come la meditazione sulla morte, sulla capacità di sviluppare compassione e 3 regole di base: il momento più importante è quello presente, la persona più importante è quella con cui ti trovi in questo momento e l’azione più importante è quella di rendere felice questa persona (se sei solo, rendi felice te stesso).

 

Click here to subscribe

 

“L’Alchimista” di Paulo Coelho, leggilo se vuoi avere la libertà di uscire di casa e intraprendere un lungo, emozionante viaggio.

Sì, tra queste pagine verrai catapultata nella storia del pastore Santiago, che un giorno lascia tutto e tutti per seguire la sua Leggenda Personale.

Paulo Coelho – scrittore e poeta conosciuto in tutto il mondo – è in grado davvero di trasportarti in un’altra dimensione, grazie alle sue descrizioni di luoghi e personaggi.

Ma questa storia non è una semplice ‘bella storia’: è un’allegoria della vita umana.

Ognuno di noi infatti ha una ‘leggenda personale’, ognuno di noi – dentro di sé – ha dei sogni e sa perfettamente quale vita lo renderebbe felice.

Ma seguire la propria visione richiede coraggio, richiede di lasciare andare il passato, passare sopra ai giudizi degli altri, abbracciare il cambiamento e, soprattutto, essere resilienti.

Di resilienza è pieno l’Alchimista e infatti l’alchimia, in questo caso, è ben più che lo studio che si faceva anticamente per trasformare i metalli in oro ma rappresenta la capacità di mutare i problemi, le disavventure e l’imprevisto in qualcosa che aiuti a crescere.

Un altro concetto che viene fuori da questa storia è che per ognuno vale la legge dell’attrazione: i nostri desideri profondi inducono i nostri comportamenti. E i nostri comportamenti, il nostro atteggiamento, attira determinati eventi nella nostra vita.

Molte volte però, non ci è subito chiaro come mai qualcosa è capitato lungo il nostro cammino. Magari pensiamo di volere qualcosa, ma sotto sotto ne abbiamo paura e la respingiamo. Oppure ci convinciamo di avere un certo obiettivo, ma non lo sentiamo davvero. O ancora, sul momento non riusciamo a capire perché qualcosa sia successo proprio a noi, ma andando avanti nel tempo e poi voltandosi indietro, risulta tutto chiaro.

“Gli uomini sono artefici del proprio destino: possono commettere sempre gli stessi errori, possono fuggire costantemente da ciò che desiderano, e che magari la vita gli offre in modo generoso; oppure possono abbandonarsi al destino e lottare per i propri sogni accettando il fatto che si presentano sempre nel momento giusto.”

 

‘Tutti giù per aria’ di Rosella Pastorino, leggilo con i tuoi bambini e impara ‘la lezione’ anche tu.

 Tina è una bambina definita dagli altri ‘perfettina’ e sai perché risulta esserlo? Perché non si cimenta in niente che non sia sicura di portare a compimento alla perfezione.

E, da classica perfezionista, il risultato è che molte esperienze non le prova nemmeno e si blocca di fronte a tutto ciò che la spinge a uscire dalla zona di comfort.

Eppure, un giorno decide di partecipare con i suoi compagni a una partita di pallavolo. La palla naturalmente le va a finire nel fiume (e ti pareva!) e lei si butta per riprenderla. Ma la palla – insieme a lei – finisce in una cascata… E, come per magia, Tina si ritrova a volare in cielo grazie a una donna-mongolfiera.

Atterra poi in un paese mai visto prima, abitato da personaggi totalmente bizzarri. 

Questi personaggi sono tutt’altro che perfetti ma ognuno esalta i suoi punti deboli (presunti difetti fisici o modi d’essere) mettendoli a servizio di se stesso e degli altri.

 Tina inizialmente è tesa da questa dimensione totalmente nuova e soprattutto suggerisce che le cose potrebbero essere fatte molto meglio, in modo molto più preciso… Finché, un giorno, combina un bel pasticcio e si aspetta – come sempre – di essere derisa e sentirsi a disagio per l’errore.

Che sorpresa vedere che tutti gli altri ridono non di lei, ma con lei.

L’errore fa parte del gioco, nessuno in questo paese pensa neanche lontanamente ci sia un modo ideale di fare le cose.

«E per la prima volta essere buffa, anziché perfetta, non le fece sudare la mani. Tutt’altro: la rese felice. Nessuno aveva mai riso grazie a lei. E forse lei non aveva mai imparato a ridere assieme agli altri, soprattutto di se stessa.»

Quante tra di noi sono o sono state Tina? 

Tina, uscendo dalla zona di comfort, impara ad amarsi per quella che è, scoprendo che il perfezionismo conduce solo a non vivere la vita che si vuole e come la si vuole.

 

Un abbraccio grandissimo,

      Alice

0 0 vote
Article Rating
Condividi
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x